.
Annunci online

BACCO
Racconti, pensieri, vita e...



CINEMA (ultimamente)

The Fighter

Il Grinta

Il cigno nero

il truffacuori

L'esplosivo piano di Basil

Il discorso del re

Megamind

Fair game

The road

The american

Repo men

Truman Capote-A sangue freddo

Scott Pilgrim vs World

Devil

Antichrist

L' immortale

Il mio nome è Khan

Shrek e vissero felici e contenti

Pandorum

Cattivissimo me

L'ultimo dominatore dell'aria

Inception

Fratelli in erba

I love you Philips Morris

Alice in Wonderland

Cella 211

Basilicata coast to coast

Toy story 3

Il figlio più piccolo

Shuttler Island

Control - Ian Curtis

Invictus - L'invincibile

Il missionario

Soul kitchen

Revolutionary road

Il concerto

Un prophète - Il profeta

Nemico pubblico

Parnassus - l'uomo che voleva...

Sherlock Holmes

Basta che funzioni

Sette anime

Il mio amico Eric

Lo strano caso di Benjamin Button

Moon

Bastardi senza gloria

District 9

Up

Una notte da leoni

The Wrestler

Stark Trek il futuro ha inizio

Si puo' fare

Wall E

Watchmen

Sicko

Milk

Batman il cavaliere oscuro

Gomorra

La vie en rose

Gran Torino

Agente smart casino totale

L' ultimo inquisitore

The Mist

Giù al nord

La ricerca della felicità

Il grande capo

Into the Wild

L'amore secondo Dan

Strafumati

Inside man

Romanzo criminale

Vero come la finzione

Shortbus

Super Nacho

Ray

Io robot

Ratatouille

Un'ottima annata

Dogville

V for vendetta

Sideways (in viaggio con Jack)

Minority report

Match Point

Non è un Paese per vecchi

Giù per il tubo

Supersize me

Mi fido di te

Sin City


 

CANNABIS MEDICA OLANDA
CANNABIS MEDICA CANADA
CANNABIS MEDICA U.S.A.

Libro Bianco
Rapporto Roques

Rapporto dei Lord


 

E' ora di piantarla! Home Page

I vizi si trasformano in virtù

Ricordo di un amico

Ricordo Vinicio Capossela

Il jazz è improvvisazione

Malinconia di Novembre

L'immagine “http://www.provantage.com/LG_APLC.GIF” non può essere visualizzata poiché contiene degli errori.

 

 

 

 

6 aprile 2004
Il Martello che batte: Eroina e le camere di consumo funzionano....
Ue. Il rapporto dell'Emcdda promuove le narcosala.
 
Il responso dell'Osservatorio europeo sulle droghe e le tossicodipendenze (Emcdda, www.emcdda.org), nel rapporto di 97 pagine, e' di piena promozione per le "stanze per il consumo di droghe" messe a disposizione dei consumatori di stupefacenti dalle autorita' pubbliche di Germania, Olanda, Spagna e Svizzera.
Si tratta nella maggior parte dei casi di luoghi per il consumo igienico di sostanze stupefacenti -principalmente per via iniettiva- sotto la supervisione di uno staff appositamente formato, che offrono accesso a siringhe sterili e altro materiale sanitario, assicurando il rapido intervento del personale nei casi di emergenza.
Nell'Ue e in Svizzera ne esistono al momento 62, sparse in 36 citta' e strutture simili sono state create in Australia e in Canada. Ad utilizzarle sono soprattutto tossicodipendenti ad alto rischio ed in particolare eroinomani e cocainomani da lungo tempo, prostitute che fanno uso di droghe, drogati di strada e altri consumatori marginalizzati.
Le stanze di consumo hanno acceso vive polemiche a livello europeo e nazionale, con una netta spaccatura tra coloro che le ritengono un invito al consumo e coloro che vedono in esse l'unica possibilita' di ridurre i rischi di trasmissione di malattie e di overdose nella fascia piu' debole e marginalizzata dei tossicodipendenti.
Lo studio dell'Emcdda conforta quest'ultima tesi, avvalorando l'ipotesi che le strutture pubbliche siano un elemento di grande utilita' per la riduzione delle morti e della diffusione di infezioni trasmissibili tra consumatori di sostanze stupefacenti ad alto rischio.
Le conclusioni della ricerca -la piu' completa mai realizzata sull'argomento- indicano che "non ci sono prove che le stanze di consumo incoraggino un maggior uso di droghe o contribuiscano ad avviare al consumo di stupefacenti". "Non ci sono neanche prove che offrendo migliori condizioni per il consumo di droghe, esse prolunghino il consumo di persone che altrimenti smetterebbero, ne' che mettano a rischio i trattamenti di riabilitazione".
Al contrario, i dati indicano che le sale del buco permettono di raggiungere i consumatori cronici problematici e di inserirli in programmi sanitari e di trattamento, riducendo il livello di presa di rischio dei tossicodipendenti piu' esposti ai pericoli.
Le informazioni raccolte permettono agli autori di concludere che l'esperienza delle sale di consumo fa registrare "diminuzioni della mortalita' e delle infezioni trasmissibili tra coloro che fanno uso di droghe ad alto rischio", consente loro "un piu' ampio accesso a sistemi sanitari e di assistenza sociale, inclusi i trattamenti di riabilitazione" e "riduce i problemi di ordine pubblico nelle zone circostanti".
Perche' le stanze di consumo risultino efficaci, osserva lo studio, e' pero' indispensabile che esse garantiscano una sufficiente copertura geografica e di orari, e che siano il risultato di consultazioni con la polizia e con i residenti delle aree in cui vengono istituite.
Il rapporto completo e' qui



permalink | inviato da il 6/4/2004 alle 15:34 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa
sfoglia
  
Cerca
Feed
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.
Curiosità
blog letto 1 volte