.
Annunci online

BACCO
Racconti, pensieri, vita e...



CINEMA (ultimamente)

The Fighter

Il Grinta

Il cigno nero

il truffacuori

L'esplosivo piano di Basil

Il discorso del re

Megamind

Fair game

The road

The american

Repo men

Truman Capote-A sangue freddo

Scott Pilgrim vs World

Devil

Antichrist

L' immortale

Il mio nome è Khan

Shrek e vissero felici e contenti

Pandorum

Cattivissimo me

L'ultimo dominatore dell'aria

Inception

Fratelli in erba

I love you Philips Morris

Alice in Wonderland

Cella 211

Basilicata coast to coast

Toy story 3

Il figlio più piccolo

Shuttler Island

Control - Ian Curtis

Invictus - L'invincibile

Il missionario

Soul kitchen

Revolutionary road

Il concerto

Un prophète - Il profeta

Nemico pubblico

Parnassus - l'uomo che voleva...

Sherlock Holmes

Basta che funzioni

Sette anime

Il mio amico Eric

Lo strano caso di Benjamin Button

Moon

Bastardi senza gloria

District 9

Up

Una notte da leoni

The Wrestler

Stark Trek il futuro ha inizio

Si puo' fare

Wall E

Watchmen

Sicko

Milk

Batman il cavaliere oscuro

Gomorra

La vie en rose

Gran Torino

Agente smart casino totale

L' ultimo inquisitore

The Mist

Giù al nord

La ricerca della felicità

Il grande capo

Into the Wild

L'amore secondo Dan

Strafumati

Inside man

Romanzo criminale

Vero come la finzione

Shortbus

Super Nacho

Ray

Io robot

Ratatouille

Un'ottima annata

Dogville

V for vendetta

Sideways (in viaggio con Jack)

Minority report

Match Point

Non è un Paese per vecchi

Giù per il tubo

Supersize me

Mi fido di te

Sin City


 

CANNABIS MEDICA OLANDA
CANNABIS MEDICA CANADA
CANNABIS MEDICA U.S.A.

Libro Bianco
Rapporto Roques

Rapporto dei Lord


 

E' ora di piantarla! Home Page

I vizi si trasformano in virtù

Ricordo di un amico

Ricordo Vinicio Capossela

Il jazz è improvvisazione

Malinconia di Novembre

L'immagine “http://www.provantage.com/LG_APLC.GIF” non può essere visualizzata poiché contiene degli errori.

 

 

 

 

23 settembre 2004
La guerra (infinita?) al terrorismo...
... rende il dialogo sempre più difficile con l'Iran. -Il governo iraniano vuole blindare i bloggers iraniani- La comunità dei bloggers iraniani è a dir poco particolare. Io, mi sbilancio, la definisco straordinaria. Da pochi giorni migliaia di bloggers sono nuovamente "in agitazione". Le notizie che arrivano da Teheran sono infatti sconcertanti. 1. Alcuni esponenti del regime cominciano a parlare seriamente della creazione di un Intra-Net iraniano. Per capirci: un internet "recintato"; solo siti iraniani e controllati sarebbero accessibili in una ipotesi del genere. Sarebbe lo scacco alla Rete, quella vera, quella libera. 2. Alcuni tra i siti riformisti più attivi sono stati, dopo essere stati filtrati e monitorati per mesi dal regime iraniano, definitivamente bloccati. Emrooz, Rooydad e Baamdad: questi i nomi dei siti. Un'ipotesi potrebbe essere quella di gemellarci simbolicamente con loro. Chi volesse, a partire dai bloggers de Il Cannocchiale, potrebbe scrivere: orgogliosamente gemellato con Emrooz! (...) Fonte: http://iranwatch.ilcannocchiale.it/ -Nucleare, l'Iran avverte Israele: "Se attaccati reagiremo duramente"- Teheran - 23 Settembre 2004 -- L'Iran ha annunciato che reagira "molto duramente" a qualsiasi azione di Israele contro i suoi impianti nucleari. L'avvertimento è stato diffuso dopo che Israele ha detto che gli Stati Uniti stanno vendendogli 500 bombe capaci di sfondare i bunker. Le autorità militari israeliane avevano detto martedì che stanno per ricevere dagli Usa circa 5.000 bombe di ultimo tipo, comprese 500 bombe da una tonnellata capaci di distruggere muri spessi due metri. Fonte: www.reporterassociati.org -Negroponte il censore?- Secondo l'agenzia Iraniana Irna, forze di sicurezza irachene e americane, in un'operazione congiunta, hanno chiuso a Baghdad l'ufficio di corrispondenza della televisione di Stato iraniana in lingua araba «Al Alam». Il direttore di Al Alam, Mohammad Sarafaraz, ha denunciato che la chiusura è stata «probabilmente dovuta alla diffusione trasparente di notizie sulla vera identità di coloro che prendono ostaggi in Iraq e dei terroristi responsabili per i ciechi attentati dinamitardi contro i civili iracheni». Attività dietro alle quali secondo Sarafaraz, vi sarebbe l'ambasciatore americano a Baghdad, John Negroponte, esperto di operazioni di destabilizzazione. Il direttore di Al Alam ha detto anche di avere «informazioni autentiche», complete di «dettagli e nomi degli agenti americani». Al Alam aveva raccontato a giugno la vicenda di otto militari britannici catturati dall'Iran dopo che erano «sconfinati» in acque iraniane sullo Shatt al Arab, lungo la frontiera con l'Iraq.



permalink | inviato da il 23/9/2004 alle 10:26 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (8) | Versione per la stampa
sfoglia
  
Rubriche
Link
Cerca
Feed
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.
Curiosità
blog letto 494006 volte