.
Annunci online

BACCO
Racconti, pensieri, vita e...



CINEMA (ultimamente)

The Fighter

Il Grinta

Il cigno nero

il truffacuori

L'esplosivo piano di Basil

Il discorso del re

Megamind

Fair game

The road

The american

Repo men

Truman Capote-A sangue freddo

Scott Pilgrim vs World

Devil

Antichrist

L' immortale

Il mio nome è Khan

Shrek e vissero felici e contenti

Pandorum

Cattivissimo me

L'ultimo dominatore dell'aria

Inception

Fratelli in erba

I love you Philips Morris

Alice in Wonderland

Cella 211

Basilicata coast to coast

Toy story 3

Il figlio più piccolo

Shuttler Island

Control - Ian Curtis

Invictus - L'invincibile

Il missionario

Soul kitchen

Revolutionary road

Il concerto

Un prophète - Il profeta

Nemico pubblico

Parnassus - l'uomo che voleva...

Sherlock Holmes

Basta che funzioni

Sette anime

Il mio amico Eric

Lo strano caso di Benjamin Button

Moon

Bastardi senza gloria

District 9

Up

Una notte da leoni

The Wrestler

Stark Trek il futuro ha inizio

Si puo' fare

Wall E

Watchmen

Sicko

Milk

Batman il cavaliere oscuro

Gomorra

La vie en rose

Gran Torino

Agente smart casino totale

L' ultimo inquisitore

The Mist

Giù al nord

La ricerca della felicità

Il grande capo

Into the Wild

L'amore secondo Dan

Strafumati

Inside man

Romanzo criminale

Vero come la finzione

Shortbus

Super Nacho

Ray

Io robot

Ratatouille

Un'ottima annata

Dogville

V for vendetta

Sideways (in viaggio con Jack)

Minority report

Match Point

Non è un Paese per vecchi

Giù per il tubo

Supersize me

Mi fido di te

Sin City


 

CANNABIS MEDICA OLANDA
CANNABIS MEDICA CANADA
CANNABIS MEDICA U.S.A.

Libro Bianco
Rapporto Roques

Rapporto dei Lord


 

E' ora di piantarla! Home Page

I vizi si trasformano in virtù

Ricordo di un amico

Ricordo Vinicio Capossela

Il jazz è improvvisazione

Malinconia di Novembre

L'immagine “http://www.provantage.com/LG_APLC.GIF” non può essere visualizzata poiché contiene degli errori.

 

 

 

 

3 maggio 2014
DIARI
Il guado

Questo che segue non è “farina del mio sacco”... e lo dedico a tutti quei esseri umani che hanno e stanno passando specifici periodi molto difficili della loro vita:



Ci sono periodi in cui ti sembra di sbagliare tutto: le scelte, le cose da fare, quelle da dire. Come per una specie di vortice senza fine, quelle che ti sembrano ottime idee, le frasi e le battute che hai creduto neutre e hai fatto mille volte ti si rivoltano contro come una specie maledizione, le scelte hanno conseguenze imprevedibili, le parole vengono caricate di significati che non volevano avere, certe persone si allontanano, i legami vanno in mille pezzi.... per quelle che sembrano un cumulo di malintesi, equivoci o semplice sfortuna.

Con il tempo, forse, impari che certi periodi non sono nemmeno colpa tua. Capita quando ti stai trasformando, e forse le gaffe inconsce sono davvero il segnale che la tua mente ti dà per costringerti a cambiare cose che altrimenti nella tua pigrizia non muteresti mai di proposito. La mente gioca sporco per farti prendere quelle decisioni che rimandi da troppo, ti vuole mettere davanti al fatto compiuto:che certi rapporti andavano cambiati, certe abitudini abbandonate per non fossilizzarsi lì, certe piccole ipocrisie tenute in piedi da troppo per paura di soffrire vanno demolite e distrutte, perché strascinarle ti fa alla lunga più male che non il taglio netto... ho sempre odiato i tagli netti.

Il brutto dei periodi di passaggio è che non sai mai dove il passaggio ti porta, e il terrore è che ti porti al nulla: che non sia un passaggio, ma un salto nel vuoto e tu ti stia lasciando il meglio della tua vita alle spalle. È che i cambiamenti si possono valutare solo quando sei arrivato da qualche parte, e non mentre fai la strada. Mentre sei per strada vedi solo le cose che ti lasci alle spalle, cui eri affezionato, e non ti piace nemmeno un po’. Chi sta’ in mezzo al guado vive sempre la sottile paura per come sarà la riva dall’altra parte.

Ecco, adesso sono in mezzo ad un guado. Non so nemmeno come ci mi sono ritrovato, più che una scelta è stato un cumulo di circostanze a portarmi qui, senza che lo decidessi davvero; ma almeno capire dove si è... è già un principio per orientarsi, e adesso mi sa che mi tocca camminare ed andare avanti senza guardarmi troppo indietro, perchè ora tutto è possibile.


Buona vita


PS Ringrazio Galatea per il post




permalink | inviato da AndreaBac il 3/5/2014 alle 7:32 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa
sfoglia
  
Rubriche
Link
Cerca
Feed
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.
Curiosità
blog letto 1 volte