Blog: http://BACCO.ilcannocchiale.it

Cosi dicono in Olanda.

Un uso moderato di cannabis ed ecstasy non fa male al cervello
Un uso moderato e occasionale di cannabis o di ecstasy non provoca danni alla memoria e non influisce sulla capacita' di concentrazione. Il dato emerge da uno studio condotto all'universita' di Utrecht (Paesi Bassi) da Gerry Jager, che ha lavorato in collaborazione con l'Academic Medical Centre di Amsterdam.
'L'uso occasionale di ecstasy o un uso frequente di cannabis non porta, a lungo termine, a problemi di memoria o concentrazione', dice la ricercatrice. E questo nonostante la stessa studiosa noti come altre ricerche abbiano evidenziato il pericolo legato ad un forte e frequente uso di ecstasy per il cervello e soprattutto per la memoria a lungo termine. La Jager ha studiato gli effetti delle due sostanze stupefacenti sulle funzioni cerebrali usando la risonanza magnetica. La neuropsicologa ha arruolato volontari dai 18 ai 35 anni, consumatori di sostanze stupefacenti. Tutti, prima dei test, si sono dovuti astenere dagli stupefacenti per due settimane e dagli alcolici per una settimana.

Fonte: ADUC Notiziario droghe

Pubblicato il 7/11/2006 alle 9.53 nella rubrica Diario Canapa.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web